I MIEI LETTORI

mercoledì 30 dicembre 2020

Un cardigan super colorato

Questa è la storia di come da una semplice domanda è nato un progetto di facile realizzazione che farà felici figlie e nipoti teenager.


Aurora un pomeriggio mi fa vedere una foto sul suo cellulare e mi chiede : "Zia saresti capace a farlo?"


Era il famoso cardigan di Harry Styles un cantante amatissimo dalle ragazze : il modello originale , tutto in inglese , sarebbe stato ottimo da realizzare . Ma avrebbe chiesto molto più tempo , per via anche della necessità di procedere prima ad una traduzione dello schema. 


Ma non potevo  deludere la mia amata nipotina. E così mi sono messa a cercare tutorial, idee , spunti.


Finché non mi sono imbattuta nel video tutorial della Fata tuttofare : il suo magistrale lavoro all'uncinetto mi aveva convinta fin da subito .


Poi però nel timore di realizzare un capo troppo pesante e poco indossabile (le lavorazioni ad uncinetto ho sempre paura che possano risultare tali) ho deciso di realizzare il cardigan a maglia.


Ma la fata tuttofare aveva avuto un'ottima idea e cioè quella di realizzare anzichè tante mattonelle, delle strisce di più mattonelle da cucire poi tutte insieme alla fine del lavoro : in questo modo si riduceva di molto il lavoro di assemblaggio finale e ho deciso di seguire questo suo consiglio.


E così è nata la mia versione super easy di questo cardigan iper colorato: le mattonelle infatti sono lavorate con punti semplicissimi e quindi veloci da realizzare. 




Per indovinare la taglia adatta è sufficiente prendere le misure delle spalle , della lunghezza della manica , e della lunghezza dietro e davanti : magari utilizzando un maglione che già avete e che veste bene .

Quindi fate un campioncino montando un certo numero di maglie e lavorandole con i ferri adatti al vostro tipo di filato . Quando avrete realizzato il vostro rettangolo (non si tratta infatti di fare dei quadrati , ma dei rettangoli)  dovrete capire quanti ne occorrono per ottenere la larghezza e la lunghezza adatte al vostro progetto. 

Tenete conto che questo cardigan non è un modello di assoluta eleganza ( non me ne voglia la sua creatrice) : è anzi un indumento da indossare con assoluta scioltezza, magari di una misura più grande della vostra : ai giovanotti piace così :-)


fonte : web


Poi certo ognuno può adattarlo alle sue esigenze .


Ecco come realizzare il famoso cardigan Harry Styles  con il mio modello semplificato:



DIETRO
:

Volendolo fare della misura che ho utilizzato per la mia nipotina, dovrete realizzare un rettangolo di 56 cm di larghezza e 64 cm di altezza.

Il rettangolo sarà composto da 4 strisce di 4 mattonelle : in tutto avremo quindi 16 mattonelle. 

Ogni mattonella è larga 14 cm e alta 16 cm.

Io ho lavorato con i ferri n. 5,5 un filato che andava lavorato al massimo con un ferro n. 4 : questo per dare ulteriore leggerezza finale al lavoro.

Nel mio caso ho montato per ogni striscia 20 catenelle (18 maglie da lavorare e 2 da lasciare come cimosa). Per ogni colore e quindi per ogni mattonella ho lavorato 40 ferri.

Le strisce vanno realizzate cambiando colore secondo lo schema in foto.




DAVANTI:


Si lavora esattamente come il dietro solo che il rettangolo viene diviso in due rettangoli di 28 cm di larghezza e 64 cm di altezza,  composti di due strisce ognuno, secondo lo schema in foto.



MANICHE:

Si lavorano come il davanti ed il dietro : si fanno due rettangoli di 16 mattonelle . Ogni mattonella è larga 14 cm e alta 12 cm ( un pochino più piccola dunque delle altre mattonelle). Si montano le stesse maglie ma si lavorano solo 34 ferri. Per l'alternanza dei colori si può seguire lo schema in foto 




Ecco invece quali punti ho utilizzato per ogni mattonella:


MATTONELLA VERDE : tutti i ferri a rovescio

MATTONELLA ARANCIO: tutti i ferri al dritto

MATTONELLA ROSSA: tutti i ferri al dritto

MATTONELLA GIALLA : tutti i ferri a rovescio

MATTONELLA NERA : tutti i ferri a rovescio

MATTONELLA FANTASIA : lavorare con un punto che simuli il jacquard . Il mio è totalmente inventato , sempre per rendere facile la realizzazione . Praticamente si fa così: si lavorano righe di due ferri ognuno cambiando colore ogni due ferri appunto. Il ferro al dritto si lavora prendendo una maglia in modo normale e la maglia successiva si lavora sempre al dritto ma puntando il ferro nella maglia del giro sottostante in questo modo si lavora una sorta di punto allungato che alla fine riesce a dare  quell'effetto finto jacquard. Il ferro a rovescio si lavora tutto normalmente.

Come potete vedere i punti sono facilissimi anche per veder scorrere il lavoro più velocemente.


BANDE PER L'ABBOTTONATURA :

Si realizzano con il color azzurro . Io le ho lavorate tutte a maglia dritta .Ho montato 7 maglie più 2 per la cimosa. Si lavorano tanti ferri quanti  ne occorrono per ottenere la lunghezza necessaria data dalla lunghezza del davanti più il bordo a coste. Realizzate delle asole a distanza regolare.


ASSEMBLAGGIO :

Terminate tutte le parti vanno cucite tra loro le varie strisce seguendo gli schemi ed ottenendo così i vari pannelli per il dietro , il davanti e le maniche . Il davanti il dietro e le maniche vanno poi cuciti per realizzare il cardigan.

BORDO A COSTE PER IL CARDIGAN : vanno riprese tutte le maglie per l'intero lavoro davanti e dietro e si lavora a coste 2/ 2 /due dritti e due rovesci . Quanto al numero di ferri da lavorare si può decidere in completa autonomia , secondo il proprio gusto personale 

BORDO A COSTE PER LE MANICHE: anche qui vanno riprese le maglie e lavorate come per il bordo del cardigan. Prima di prendere le maglie però è bene stringere un pò il rettangolo in quanto risulterà altrimenti troppo largo . Per fare questo fate con un ago e un filo di lana un punto filza lungo tutta la base dove va realizzato il polsino e stringete fino ad ottenere la misura desiderata. A questo punto procedete con il bordo.

COLLO : si riprendono le maglie intorno allo scollo e si lavorano a coste 2/2 per un numero di ferri tali da ottenere un collo della misura che più vi piace :il modello originale lo ha molto più ampio di quello realizzato da me. Ma questo appunto dipende dal gusto personale.

Voglio ringraziare la fata tuttofare , grazie alla quale gran parte del lavoro progettuale mi è stata risparmiata .

Vi lascio facendovi tantissimi auguri per queste feste.



Un grande abbraccio

Clelia





1 commento:

  1. Molto bello il tuo cardigan.
    Tantissimi augui di un sereno anno nuovo.
    Emanuela

    RispondiElimina

Ciao, lasciate un segno del vostro passaggio: sarò felice di conoscere la vostra opinione.