I MIEI LETTORI

lunedì 18 marzo 2019

Una dolce idea : Frittelle di San Giuseppe



Ciao a tutti.

Oggi la Gabry ci delizia con una ricetta tanto semplice quanto buona : le frittelle di San Giuseppe.

Direi giusto giusto in tempo per domani che ricorre la festa del papà.

Sono frittelle di riso , alla maniera senese, leggerissime , non molto dolci che si possono mangiare così come sono , vuote , oppure ripiene di crema. Un'idea golosa , da provare immediatamente!


Ecco cosa ci occorre :

1/2 kg di riso (bianco , quello che diventa morbido morbido cuocendolo a lungo )

1,5 l di acqua più il succo di 1 arancia

1 bicchierino da caffè di vin santo

250 gr di farina

La scorza grattugiata di un 1 arancia 

Vediamo ora come procedere :

Mettiamo a cuocere il riso nell'acqua con l'aggiunta del succo di arancia , della scorza d'arancia grattugiata , e del vin santo.

Lo si deve far cuocere finché tutto il liquido non viene assorbito .

A questo punto occorre lasciar riposare il composto per una notte intera.

Due ore prima di passare alla frittura , unire al composto la farina amalgamando il tutto per bene.

Ora prendere un coperchio e stenderci uno strato del composto . Quindi , aiutandosi con un cucchiaino far cadere piccole porzioni di impasto direttamente nell'olio bollente.

Farle dorare leggermente e raccoglierle con la schiumarola ponendole su un vassoio coperto da carta assorbente .

Ora spolverarle con lo zucchero a velo e mangiarne a più non posso.

Tanto , come dice la Gabry ,sono croccanti fuori e  leggere leggere e non restano indigeste :-) 

Che ne dite?

Se provate questa ricetta fateci sapere com'è andata.

Io son già pronta  per l'assaggio :-)

Un abbraccio a tutti voi e buon inizio di settimana da me e dalla Gabry , naturalmente :-)


6 commenti:

  1. Mi sa che sono ottime!😋
    Grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh si ...e son anche semplicissime da fare! Un dolce da provare assolutamente cara Laura.
      Un abbraccio

      Elimina
  2. Cara Clelia, io sono pure un padre dunque, San Giuseppe lo festeggio pure io.
    Ciao e buon inizio della settimana con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tanti auguri caro Tomaso a te e a tutti i papà. Un abbraccio forte.
      Clelia

      Elimina
  3. Sono simili alle crispelle catanesi, a parte la forma!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero ...mi sono documentata :-) e sono sempre frittelle di riso ma hanno una forma diversa.
      Bene, proveremo anche la versione siciliana
      Un abbraccio
      Clelia

      Elimina

Ciao, lasciate un segno del vostro passaggio: sarò felice di conoscere la vostra opinione.