I MIEI LETTORI

giovedì 5 aprile 2018

Intervista col creativo!3 Incontriamo la youtuber Giada.

Prima di tutto , oggi voglio dirvi grazie.

Grazie perché continuate a seguire il mio blog.

Grazie perché lo fate con interesse e mi comunicate le vostre sensazioni.

Grazie , perché così capisco che il mio umile lavoro ha un suo valore , che non sento soltanto io ma che, invece, riesco a trasmettere a tutti voi.

E' importante per me. Soprattutto in questo momento in cui , per svariati motivi , ho poco tempo da dedicare al blog: mi date la forza e la motivazione a non mollare.

Sento di essere utile , nel mio piccolo. E questo mi fa stare bene.

Ma ora lasciate che vi presenti Giada. Il suo canale youtube è seguitissimo : sono sicura che conquisterà anche voi con la sua creatività e la sua passione per tutto ciò che si può realizzare con le nostre mani .



Benvenuta Giada, raccontaci qualcosa di te

Ciao Clelia e ciao a tutti! Mi chiamo Giada ed in realtà pure Alessandra ma questo secondo nome lo uso solo per le formalità, ho 34 anni, vivo in provincia di Cosenza e sono laureata in Teorie della Prassi Comunicativa e Cognitiva. 

Amo il mare, la famiglia, la luce del sole, le lunghe passeggiate con il mio compagno, il caffè, la natura, il profumo della vaniglia, le fusa dei gatti ed ovviamente la creatività, che è il leitmotiv della mia vita e la ragione per cui ho deciso di aprire il mio canale YouTube e lanciarmi in questa bellissima esperienza.

Ora invece parlaci del "lato fashion del fai da te" : in altre parole mi piacerebbe che ci spiegassi qual'è il filo conduttore, l'anima del tuo canale youtube

Ciò che voglio esprimere attraverso il mio canale YouTube è che la creatività è un concetto semplice ed è ciò che ci aiuta ad essere un po’ più felici anche nelle piccole cose: nell’ambito del “Fai Da Te” applicato agli accessori, ad esempio, che siano gioielli, decorazioni o oggetti di casa, dobbiamo sempre pensare che possiamo creare qualcosa di carino e alla moda partendo da un’idea che è possibile realizzare da soli, aggiungendo solo un tocco di fantasia ai materiali che abbiamo!


Hai più di 13000 iscritti! Come si diventa "famosi" su youtube?

Sai Clelia, ogni volta che mi capita di riflettere sul fatto che ci siano tante persone che guardano i miei video è un mix di emozioni! 


Davvero, mi viene da sorridere perché non riesco a credere che il mio spazietto creativo sia cresciuto così!

Credo che essere sé stessi e trasmettere grinta e positività siano i valori chiave da non perdere mai di vista, perchè dietro ogni schermo c’è qualcuno che trae dei pezzettini del tuo mondo per portarli nel suo. 

Questa però è solo la mia visione, ogni situazione è diversa e ci sono tantissimi fattori che fanno scegliere di seguire qualcuno... è questione di “sensazioni”, credo.

Giada è più Shabby o più Country Chic?

Country Chic, decisamente. 


La raffinata essenzialità dello Shabby Chic mi affascina tantissimo ma la percezione che ho di me è più “rustica”.

Mi piacciono le cose semplici, genuine e dai toni intensi ma senza mai perdere di vista la sobrietà.

Quali sono le tecniche creative che preferisci?

Credo che al primo posto ci siano le paste polimeriche, con cui riesco a dare veramente forma ai miei pensieri.


Ma, se da un lato sono la mia grande passione creativa, dall’altro mi capita spesso di tralasciarle per cimentarmi in tecniche nuove e progetti diversi. 

Adoro il riciclo creativo, lavorare con la resina, ideare e realizzare piccoli bijoux.

Ma ogni volta che mi salta in mente qualche idea alternativa, di conoscere nuovi materiali o di sperimentare novità, mi piace andare oltre quello che so già fare così, ogni giorno, è una nuova scoperta!

Riciclo e creatività spesso vanno a braccetto. Da cosa dipende secondo te?

Sì, sono fortemente interconnessi e credo che questo dipenda molto da una questione di immaginazione. 

Faccio un esempio: Se prendiamo un barattolo di vetro, uno di quelli semplicissimi che di solito contengono marmellate o sottaceti, lo svuotiamo (o meglio, prima finiamo ciò che c’è dentro!), lo laviamo bene e ci fermiamo a guardarlo, non vediamo nient’altro che un semplicissimo barattolo di vetro che prima conteneva marmellate o sottaceti. Se invece andiamo oltre ciò che è e lo immaginiamo per quello che potrebbe diventare allora è lì che si attiva la creatività e lo trasforma in qualcos’altro. 

Ci sono così tanti materiali ed oggetti che usiamo ogni giorno senza prestare attenzione a cui è triste non dare una nuova vita!

La tua creazione più originale e quella che ancora aspetta di essere realizzata

A dire il vero non ti so dire quale sia la più originale in assoluto ma credo che quelle in cui uso le conchiglie e gli elementi marini lo siano abbastanza.



Poi ci sono quelle in cui utilizzo un mix di colla e glitter che rende tutto scintillante. 

Tra quelle che invece aspettano di essere realizzate ci sono delle lanterne da appendere in cui riciclerò i barattoli della maionese, quindi mi raccomando non buttateli via! ☺


Ti è mai capitato di avere un vuoto creativo? Se si , come si superano momenti simili?

Oh sì! L’ho avuto, anzi ne ho avuti e quasi sicuramente me ne capiteranno ancora. 

Quello più grande è durato circa un anno e mezzo, mi sentivo incapace di creare ed ho temuto che l’ispirazione non tornasse mai più. 

Momenti del genere sono davvero infelici per un creativo, ma così come arrivano poi vanno via. 

Succede di colpo: si riprendono in mano attrezzi e materiali e si ricomincia a creare con ancora più energia di prima!

L’importante è non perdere mai la fiducia in sé stessi e nelle proprie capacità, perché quando c’è la passione un “momento no” è come neve al sole.

La testolina di una persona creativa come te , trova riposo almeno di notte o resta sempre in fermento?

Eheh, sì… di notte si riposa, anche se la maggior parte delle idee mi vengono in mente proprio poco prima di prendere sonno ed al mattino spesso mi capita di non ricordarle più!


Secondo Giada esiste la felicità?

Sì, la felicità esiste ma solo se siamo noi a volere che esista. 


Sta a noi coglierla e per farlo bisogna essere positivi e saper apprezzare ogni attimo in cui ci capita qualcosa di bello, in cui va tutto bene oppure in cui la nostra tenacia ed il nostro impegno sono stati premiati. 

Perché sono convinta che se non la si riesce a trovare già nelle piccole cose, si può trascorrere anche tutta la vita senza mai vederla pur avendola davanti agli occhi.


La penso proprio come Giada in merito alla felicità : non esiste concretamente, non la si può toccare. Si può solo tentare di non lasciarla fuggire via, senza neppure accorgerci di averla già trovata.

Perchè è lì, nelle piccole cose , nel nostro quotidiano, nei brevi momenti in cui un sorriso appare sulle nostre labbra.
In un tramonto sul mare. In un momento di solitudine .
Nella vita che ci scorre accanto , indipendentemente dalla nostra volontà.

E' come il mare che Giada sta guardando in questa foto. Immensa, nostra e inafferrabile allo stesso tempo. Incostante e capricciosa. Talmente bella da farci paura.
La felicità è dentro di noi.

Ancora una volta il mio viaggio alla ricerca della menti creative più affascinanti del web mi ha portato a conoscere una persona davvero speciale.

Sono sicura che condividerete il mio pensiero.

Mille grazie Giada per averci portato nel tuo mondo.

Un caro abbraccio a tutti voi.

A presto

Clelia

2 commenti:

  1. Cara Clelia, è bello leggere simili post, qui ce tutto ciò che l'amicizia blogger emana virtualmente, io conoscendo virtualmente Giada da molti anni mi sento partecipe a questa grande famiglia, se anche virtuale ma forte e sincera.
    Ciao e buona serata con un forte abbraccio.
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. Ho scoperto il canale di Giada da quasi un anno e da subito l'ho adorata...la sua dolcezza e spontaneità per ciò che crea...la semplicità per come spiega i vari tutorial...fa di lei una grande creativa....e poi è davvero una bella persona felice di averla scoperta!!! Galizia81

    RispondiElimina

Se vi va lasciate un segno del vostro passaggio: sarò felice di conoscere la vostra opinione.