I MIEI LETTORI

venerdì 28 giugno 2013

'A SPERANZA

'A speranza

Ogne semmana faccio na schedina:
mm a levo 'a vocca chella ciento lire,
e corro quanno è 'o sabbato a mmatina
'o Totocalcio pe mm' 'a ji a ghiucà .
Cuccato quanno è a notte, dinto 'o lietto,
faccio castielle 'e n'aria a centenare;
piglio 'a schedina 'a dinto 'a culunnetta,
'a voto, 'a giro, e mm' 'a torn' 'a stipà
Io campo bbuono tutta na semmana,
sultanto 'o lluneri stongo abbacchiato,
ma 'o sabbato cu 'a ciento lire mmano
io torno n'ata vota a gghi a ghiucà .
Nun piglio niente, 'o ssaccio... e che mme 'mporta?
io campo solamente cu 'a speranza.
Cu chi mm'aggia piglià si chesta è 'a sciorta,
chisto è 'o destino mio... che nce aggia fà ?
'A quanno aggio truvato stu sistema
io songo milionario tutto ll'anno.
'A ggente mme pò ddi: - Ma tu si scemo?
Ma allora tu nun ghiuoche pe piglià ? -
Si avesse già pigliato 'e meliune
a st'ora 'e mo starrie già disperato.
Invece io sto cu 'a capa dinto 'a luna,
tengo sempe 'a speranza d' 'e ppiglià . 

( Totò) 

Un tempo era la schedina , oggi ci sono i "gratta e vinci" ma la musica non cambia: chi di noi non ha tentato almeno una volta la fortuna?

Certo non si vive di sola speranza ma ,sicuramente, si sopravvive meglio !

Ogni fine settimana sogno una vincita milionaria e di cominciare dal lunedì una nuova vita.... 

E' così bello fantasticare ....aveva proprio ragione Totò!!! Forse quella è la parte più affascinante del gioco. 

E allora , buon fine settimana a tutti ....e ..... in bocca al lupo!!!

Klelia

Nessun commento:

Posta un commento